ANTEPRIMA
DELLA PUNTATA
DEL 12 MARZO 2024

Angelo Guglielmi

“WONDERLAND” INCONTRA IL REGISTA DI “DREAM SCENARIO” KRISTOFFER BORGLI

<<Quando ho scritto questo film non avevo in mente nessuno per il ruolo di Paul Matthews, fino a quando i miei produttori non si sono interessati e abbiamo iniziato a parlare di scritturare grandi attori per la parte. Il più appropriato a questo ruolo è stato Nicolas Cage perché è una presenza mitica nella nostra cultura, i suoi personaggi sono quasi più famosi di lui, un po’ come accade nel film al protagonista>>.

In “Dream Scenario”, Nicolas Cage interpreta un anonimo professore universitario che improvvisamente e senza spiegazioni compare nei sogni di migliaia di persone in tutto il mondo diventando popolare. Ma, dopo i primi entusiasmanti giorni, qualcosa comincia a cambiare nella natura dei sogni e non sarà una svolta piacevole… Nella nuova puntata di “Wonderland”, in onda su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) martedì 12 marzo alle 23.10, il regista Kristoffer Borgli svela ai microfoni del programma diversi retroscena sul suo film iniziando proprio dalla scelta dell’iconico attore per dar volto al protagonista, creando un parallelismo tra la viralità dei meme con Cage sul web e quella del suo onirico personaggio.  

Il norvegese Kristoffer Borgli non è nuovo al racconto di vite paradossali votate al raggiungimento estremo della notorietà, come già accaduto nel grottesco “Sick of Myself”, ma “Dream Scenario” rappresenta il suo biglietto da visita in una produzione americana. 

Il magazine di Rai Cultura ha incontrato Kristoffer Borgli all’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, dove l’autore ha presentato in anteprima italiana il film, che ora è disponibile in home video.

Nella puntata sarà trattato anche il panorama videoludico indipendente in compagnia di chi lo studia e di chi contribuisce a realizzarlo come, ad esempio, il giovane game designer Lorenzo Redaelli che racconta la sua esperienza con titoli di successo come “Milky Way Prince: The Vampire Star” e “Mediterranea Inferno”, legati ad aspetti sociali e politiche di gender.

Ma per cominciare, “Wonderland” dedica la copertina POP della settimana a “Force of Nature – Oltre l’inganno”, il film scritto e diretto da Robert Connolly che ha adattato l’omonimo romanzo di Jane Harper, secondo dedicato alle indagini poliziesche dell’agente federale Aaron Falk, dopo che era già stato portato al cinema nel 2020 il primo romanzo, “Chi è senza peccato”. 

 

Questa settimana torna anche la rubrica curata da Luca Raffaelli “Ribelli, sognatori e… fumettisti” che vuole rendere omaggio a un grande del fumetto italiano che, purtroppo, è venuto a mancare lo scorso 7 febbraio: Alfredo Castelli. Noto specialmente per la sua creazione per Sergio Bonelli Editore, il detective dell’impossibile “Martin Mystère”, Castelli lavorava nel mondo del fumetto fin dai primi anni ’70 come autore e disegnatore; è stato, inoltre, impegnato anche nella critica letteraria e un apprezzato storico del fumetto.